Antonio Carotenuto

compagnia-teatrale-napoli-ardisti-antonio-carotenuto

Antonio Carotenuto: 20/08/1967 – Operaio.
Descrizione: A? il regista che tutte le compagnie teatrali vorrebbero avere, vera e propria guida, uomo di esperienza, la sua pazienza non ha limiti, carismatico, umile, scrupoloso. Spesso si cala nelle vesti di a�?strania�? personaggi.

La cosa, credo, piA? difficile A? scrivere di se stessi: si ha il timore di farsi troppi complimenti e, di conseguenza, si giunge ad evidenziare solo i propri difetti. Per non cadere in questo errore voglio scrivere quello che dicevano di me fin da piccolo. Quando frequentavo le scuole elementari le maestre riconoscevano in me una buona qualitA� interpretativa al punto tale da affidarmi le parti principali ( ahimA?, sempre le piA? lunghe ! ) per le recite di routine. Oltre alle capacitA� teatrali mi veniva riconosciuto anche il talento del disegno e della pittura. Insomma, io per gli altri ero un’artista a 360A�. Ma il problema era un’altro: a me non interessava tale cosa, avevo poca volontA� nell’ imparare le parti, invidiavo chi doveva dire 2 battute: ero proprio un ragazzo “sfaticato“. La cosa che veramente mi piaceva e mi piace ancora fare A? scrivere. Il mio primo libro, dal titolo “Il mio cane fido”, in collaborazione con un mio amico, l’ho scritto all’ etA� di 9/10 anni, urtando la suscettibilitA� della maestra. Infatti quando gli abbiamo proposto di leggerlo si A? arrabbiata perchA� pensava volessimo prenderla in giro per la sua passione per i cani (ovviamente non era cosA�). La mia passione per la scrittura A? proseguita fino ad oggi scrivendo qualche monologo e due commedie.

[Voti: 5    Media Voto: 5/5]

Commenti chiusi